ITALIAN STONE EXPERIENCE IN IRAN: ITALIA PROTAGONISTA ALLA IRAN STONE EXHIBITION-IRSE 2018

L'industria tecno-marmifera Italia si è confermata protagonista alla 10a edizione della IRAN STONE EXHIBITION-IRSE diTeheran (19-22 luglio), la principale manifestazione fieristica iraniana dedicata al settore dei materiali lapidei e alla filiera delle macchine,impianti, attrezzature e prodotti complementari.

Per il terzo anno consecutivo ICE-Agenzia e Confindustria Marmomacchine - nell'ambito del piano promozionalea sostegno del comparto tecno-marmifera nazionale - hanno infatti organizzato la partecipazione delle Aziende italiane all'evento iraniano attraverso l'allestimento di un'Area collettiva di oltre 400 mq. con al proprio interno anche uno spazio istituzionale per accogliere i visitatori con ufficio e reception attrezzate.
Quella italiana si è confermata anche quest'anno come la delegazione estera più numerosa presente in fiera a Teheran, con ben 27 Aziende espositrici: ABRA IRIDE, ACHILLI, BENETTI MACCHINE, BRETON, CO.FI.PLAST, CO.ME.S., COMANDULLI COSTRUZIONI MECCANICHE, DELLAS, DIAMOND SERVICE, FANTINI, FRATELLI MENCONI ABRASIVI, GMM, I.S.E.P., ITALIAN STEEL ROD TEK, MAEMA, MARINI QUARRIES GROUP, MARMILAME, OFFICINE MARCHETTI, PEDRINI, PELLEGRINI MECCANICA, PROMETEC, PRUSSIANI ENGINEERING, SASSOMECCANICA, SIMEC, TECNEMA, TENAX e ZAGROSS MARMI.

La presenza italiana a Teheran è stata salutata con soddisfazione anche da importanti rappresentanti governativi iraniani quali il Vice Ministro dell'Interno, Sayyed Hossein Hashemi, il Vice Ministro delle Miniere e delle Industrie Minerarie, Jafar Sarqani, il Vice Ministro dell'Industria e Direttore della Fiera Internazionale di Teheran Hossein Esfahbadi, i vertici della Iran Stone Association, con il Presidente Abolghasem Shafiei e il Direttore Ahmad Sharifi, oltre che dall'Ambasciatore d'Italia a Teheran, Mauro Conciatori.

Dopo la cerimonia del taglio del nastro e i saluti di rito, la delegazione istituzionale ha visitato il Padiglione Italia accolta dai rappresentanti di Confindustria Marmomacchine e dal Direttore dell'Ufficio ICE-Agenzia di Teheran per approfondire il quadro delle relazioni bilaterali, i progetti di cooperazione in corso e le difficoltà legate all'accesso ai finanziamenti per le molte aziende italiane del settore che vedono nell'Iran - malgrado le difficoltà e le contingenze attuali - un mercato dalle enormi potenzialità ma ancora largamente inesplorato.

Associati

Inserisci un termine per iniziare la tua ricerca.