ASSEMBLEA CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE 2017:

A MILANO LA CONVENTION ANNUALE DELLA FILIERA NAZIONALE DEL MARMO. 

 TORNA A CRESCERE L’EXPORT NEL 1° TRIM. 2017 

 

Oltre 170 delegati in rappresentanza delle principali aziende del settore e presenze istituzionali di prestigio quali il Presidente di ICE-Agenzia per il Commercio Estero, Michele Scannavini, l’Amministratore Delegato di SACE, Alessandro Decio e il Direttore Generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani, hanno reso anche quest’anno l’Assemblea Generale Confindustria Marmomacchine l’appuntamento di riferimento per il comparto marmifero e tecno-marmifero nazionale. Svoltasi lo scorso 15 giugno a Milano e animata dalle relazioni del Presidente, Stefano Ghirardi, e del Presidente Onorario con Delega ai Rapporti Istituzionali, Flavio Marabelli, la convention annuale dell’Associazione è stata anche l’occasione per presentare le statistiche più aggiornate relative alla filiera lapidea italiana che comprende sia i produttori di marmi e graniti che i costruttori di macchine, impianti, utensili e attrezzature per l’estrazione e la lavorazione. 



 

STATISTICHE SETTORIALI: L'EXPORT DI MARMI E TECNOLOGIE LAPIDEE ITALIANE TORNA A CRESCERE NEL PRIMO TRIMESTRE 2017


La filiera del marmo nazionale con 3.915 milioni di euro di fatturato nel 2016 e un export complessivo di 2.930 milioni di euro (pari a circa il 75% della produzione complessiva) rappresenta una delle eccellenze del “made in Italy” nel mondo, e che può vantare un avanzo commerciale record di 2.540 miliardi di euro.

Dopo un 2016 di segno riflessivo, nel primo trimestre 2017 le esportazioni italiane di materiali lapidee sono tornate a crescere di un buon 5,8%, per un valore complessivo di 434 milioni di euro. Incremento a doppia cifra addirittura per le nostre vendite all'estero di macchine e attrezzature per l'estrazione e la lavorazione (+32,1%, per 292 milioni di euro), secondo le anticipazioni fornite dal Centro Studi dell’Associazione. 

 

IL NUOVO CONSIGLIO GENERALE CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE 2017/2019

 

L’Assemblea Generale 2017 ha costituito anche un momento importante dal punto di vista della governance in quanto la platea dei Soci ha scelto a scrutinio segreto i 20 componenti elettivi del Consiglio Generale 2017/2019, che sono nel dettaglio: ALIMONTI Roberto (Rastone Srl) - BAUCE Davide (Bauce Bruno Srl) - BOMBANA Igino (Tenax Spa) - CAMPAGNOLA Dorian (Pellegrini Meccanica Spa) - CAUCCI Mario (Caucci Marble Srl) - CIANI Nicola (Marmilame Srl) - COMPRI Michele (Abrasivi Adria Srl) - DE ANGELIS Marco (De Angelis Giovanni Srl) - DOSSENA Marino (Diamond Service Srl) - FRACCAROLI Federico (Fraccaroli e Balzan Spa) - FRANZI Corradino (Gmm Spa) - MARCHETTI Arianna (Officine Marchetti Srl) - MONCINI Giovambattista (Fratelli Moncini Srl) - MUZZOLON Davide (Marmi Bruno Zanet Srl) - PEDRINI Giambattista (Pedrini Spa a Unico Socio) - PETTENON Francesco (Fila Industria Chimica Spa) - PUCCI Alessandra (Prometec Srl) - SCALAS Carmine (Usa.Di.Due. Srl) - STANGHERLIN Mirko (Simec Spa) - TROIS Valentina (S.IM.IN. Srl).

A questi venti componenti elettivi vanno ad aggiungersi inoltre gli imprenditori Associati ANTOLINI Francesco (Antolini Luigi Spa) e TONINI Giancarlo (Tonini Cave Fantiscritti), nominati nel Consiglio Generale dal Presidente in virtù dell’importante ruolo ricoperto da questi imprenditori nell’ambito delle relazioni industriali di categoria. A completare la compagine del Consiglio Generale 2017/2019 vi sono poi ovviamente il Presidente in carica, GHIRARDI Stefano, il Presidente On., MARABELLI Flavio e il PastPresident, ZERLIA Carlo.

 

>> GUARDA LE IMMAGINI DELL'ASSEMBLEA CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE 2017

Associati

Inserisci un termine per iniziare la tua ricerca.